Percorsi diagnostico-terapeutici (PDTA) e indicatori di monitoraggio (performance)

pagina non aggiornata dell'ex Area Governo clinico

La centralità della persona e dei bisogni di cura sono il presupposto che muove le organizzazioni sanitarie ai fini della programmazione dei percorsi assistenziali, pensati come i contesti organizzativi per l’integrazione delle competenze disciplinari e professionali coinvolte nella diagnosi e il trattamento in alcune condizioni cliniche, di particolare rilevanza per gravità o per l’elevata prevalenza. È il caso delle patologie acute, il cui trattamento in urgenza si avvale efficacemente di un sistema di rete ospedaliera, e delle patologie croniche, nelle quali gli obiettivi di cura sono raggiungibili attraverso la collaborazione tra servizi ospedalieri e territoriali e tra i professionisti afferenti a discipline diverse.

Il coordinamento tra le diverse fasi del percorso di cura, se ben condotto, rappresenta un vantaggio reale per il paziente e un’opportunità per l’organizzazione, se dotata di strumenti di valutazione e monitoraggio della qualità del proprio prodotto.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/02/2013 — ultima modifica 29/10/2018

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali