La qualità del servizio sociale territoriale in Emilia-Romagna

È disponibile il Dossier n. 233 con il report finale della ricerca sulla organizzazione e la qualità dei servizi sociali

La ricerca ha avuto come focus i servizi sociali territoriali (intesi come insieme di sportello sociale e servizio sociale professionale) dell'Emilia-Romagna.

Nella prima parte dell’indagine è stata realizzata una mappatura dei modelli istituzionali e organizzativi dei servizi sociali in regione, evidenziando una forte frammentazione delle forme esistenti a livello locale: prevalgono le situazioni miste in cui l’esercizio della funzione di servizio sociale è esercitata in parte dal singolo Comune e in parte da soggetti terzi (45% dei casi) e in una quota consistente di casi co-esistono anche più assetti istituzionali all’interno dello stesso ambito distrettuale. L’unità di analisi utilizzata in questa fase è stata il singolo Comune (tasso di rispondenza pari al 90% del totale dei Comuni emiliano-romagnoli).

La seconda parte della ricerca si è concentrata sulla qualità del servizio sociale territoriale: attraverso una metodologia di indagine di tipo qualitativo (interviste, focus group e nominal group tecnique), si è sondato con amministratori e tecnici degli Enti locali, Aziende USL, ASP, organizzazioni del volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative, esponenti delle Caritas territoriali e delle organizzazioni sindacali… quali criteri caratterizzano un servizio sociale di qualità.

Ne emerge un quadro in cui, per rimettere il servizio sociale territoriale al centro del sistema di welfare, nei prossimi anni è necessario intervenire su: territorializzazione e riattivazione del legame con la comunità locale, promozione di processi di empowerment dei singoli e delle famiglie, rafforzamento del capitale sociale del territorio, attivazione di percorsi di ascolto attivo della cittadinanza, mantenendo una forte enfasi sulla centralità dell’equità del sistema.

 

> Consulta il Dossier n. 233/2013

 

----------------------------------------

Per saperne di più:

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/03/2013 — ultima modifica 26/03/2013

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali