Uso di antibiotici e infezioni correlate all’assistenza: i buoni risultati regionali

In Commissione assembleare l’assessore alle Politiche per la salute e il direttore dell’ASSR presentano i dati degli ultimi anni

Fare rete con i medici per una prescrizione sempre più mirata, sensibilizzare i cittadini ad un consumo corretto degli antibiotici, agire in modo incisivo per contrastare le infezioni correlate all'assistenza: sono le azioni che la Regione Emilia-Romagna ha messo in campo da alcuni anni per prevenire e combattere il problema dell'antibioticoresistenza.

Durante la Commissione assembleare di martedì 5 febbraio, l’assessore alle Politiche per la salute Sergio Venturi e il direttore dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale Maria Luisa Moro hanno presentato i principali risultati ottenuti.

In sintesi:

  • negli ultimi anni il consumo di antibiotici - soprattutto in età pediatrica - è calato, come pure il numero di prescrizioni antibiotiche per i bambini (-35% dal 2010 al 2017);
  • nel 2017 sono diminuite le dosi medie giornaliere di antibiotico ogni 1.000 abitanti (-5% rispetto al 2016, -16% se confrontato al 2010) e si è registrata una riduzione di questi farmaci anche in ambito ospedaliero (-2,8% dal 2010 al 2017);
  • è notevolmente aumentato il consumo di prodotti idroalcolici per l’igiene delle mani in ospedale (+275% dal 2010 al 2017);
  • nel 2017 è stato evidenziato un calo rilevante (-26% rispetto alla media nazionale) della frequenza delle cosiddette batteriemie sostenute da enterobatteri resistenti ai carbapenemi, cioè la proporzione di infezioni nel sangue dovute ad alcuni batteri resistenti agli antibiotici;
  • grazie ai criteri di accreditamento, la rete regionale delle microbiologie garantisce emocolture - esami di analisi del sangue di fondamentale importanza per le diagnosi microbiologiche - realizzate 24 ore su 24, con laboratori attivi 7 giorni su 7.

 

  • per tutti i dettagli, comunicato stampa a firma dell'assessore alle Politiche per la salute, 5 febbraio 2019
Azioni sul documento
Pubblicato il 07/02/2019 — ultima modifica 07/02/2019

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali