Comunità che inventano soluzioni condivise

Diciassette territori hanno sperimentato linee guida partecipate per la programmazione locale
Comunità che inventano soluzioni condivise

cover diario

L'Assessorato Politiche per la salute e la Direzione generale Cura della persona, salute e welfare della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Agenzia sanitaria e sociale e l’ANCI regionale, nel novembre 2016 hanno promosso il Community Express, un viaggio nei territori emiliano-romagnoli alla ricerca di "invenzioni" che quotidianamente operatori, cittadini e volontari mettono in campo per rispondere a problemi che riguardano le loro comunità e individuare insieme strategie per affrontarli. Le invenzioni sono azioni, prodotti, documenti, ma anche nuove modalità di organizzare il proprio servizio o promuovere incontri con i cittadini. Si tratta di un approccio innovativo attraverso il quale è stata sperimentata la programmazione locale partecipata.

Chiusa la sperimentazione, si aprirà a breve una fase di consolidamento e trasferimento delle innovazioni nei nuovi indirizzi regionali per l’attuazione del Piano sociale e sanitario e per la programmazione locale stessa (Piani di Zona). 

Il percorso nei territori ha coinvolto circa 230 persone - in particolare cittadini ma anche sindaci, assessori, dirigenti, funzionari, direttori di Distretto, assistenti sociali, educatori e volontari – che hanno messo in comune creatività, saperi, esperienze e conoscenza diretta dei problemi da affrontare per definire insieme le azioni da promuovere per il benessere sociale e la salute delle persone che abitano quel territorio.

Il viaggio si è concluso il 30 marzo a Bologna con l’evento "Community Express: le invenzioni del lavoro di comunità", durante il quale è stato rendicontato quanto emerso dai 17 territori che hanno innovato la programmazione locale coinvolgendo le comunità di riferimento. In quell’occasione sono state presentate le invenzioni emerse durante il viaggio, organizzate in 6 macro-temi: oltre i servizi, reti vive, il fronte interno, i prodotti tangibili, nuovi linguaggi e nuove competenze, narrare i processi. Sono state inoltre approfondite altre questioni aperte: "azioni di pacificazione"; "a chi passo l’invenzione?"; "tessitori e tessitrici: l’arte del tessere"; "tutti sanno qualcosa: come non dimenticarlo"; “cerco un centro di gravità permanente”.

La giornata si è conclusa con la presentazione del Diario del Community Express che documenta, per ciascun territorio, le invenzioni prodotte, così come gli strumenti per rendere proficua la rilevazione compiuta. Tra gli strumenti figurano “Le carte per la valutazione partecipata” che potranno essere usate, insieme ad altri strumenti descritti nel Diario, per monitorare e rilevare i cambiamenti nei processi di trasformazione organizzativa.  

 

 

Per approfondire 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/03/2017 — ultima modifica 16/05/2017

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali