Analisi economica e organizzativa dei percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA)

Progetto realizzato in collaborazione con la Scuola Superiore per le Politiche della Salute dell'Università di Bologna

Le esigenze conoscitive a supporto dei processi decisionali rendono necessaria una valutazione economica e organizzativa di alcuni dei percorsi diagnostico-terapeutici e assistenziali attuati recentemente nell’ambito dei percorsi di riorganizzazione dei servizi territoriali e delle reti ospedaliere.

Il PDTA, in quanto sistema integrato di servizi e prestazioni erogate da una équipe multidisciplinare in differenti contesti organizzativi (cure primarie, intermedie e ospedaliere), richiede il superamento del modello concettuale di valutazione clinico-assistenziale ed economica per singola unità di offerta, al quale gli attuali modelli di osservazione e controllo sono prevalentemente, se non esclusivamente, orientati.

L’integrazione delle procedure e dei piani assistenziali tra diverse modalità di erogazione richiede un monitoraggio e una valutazione critica distinti in relazione alle risorse utilizzate e ai risultati raggiunti nelle diverse fasi e nei differenti contesti.

Il progetto di ricerca prevede:

  • l’individuazione di alcuni specifici PDTA
  • la rilevazione delle singole prestazioni effettuate da gruppi di pazienti omogenei per patologia e gravità e dei costi reali sostenuti in differenti contesti organizzativi
  • la valutazione dell’impatto prodotto sui singoli PDTA esaminati dalle forme associative attualmente adottate dai medici di medicina generale e dagli assetti organizzativi sviluppati nell’ambito delle cure primarie, considerando anche le differenziazioni territoriali che contribuiscono a definire il contesto locale in cui il medico opera, le caratteristiche del distretto e dell’azienda di appartenenza, il ruolo degli incentivi economici contrattualmente previsti per specifici percorsi e quello degli effetti aspetti spaziali legati alla contiguità geografica dei territori nell’implementazione e diffusione delle scelte assistenziali definite attraverso PTDA.

Aziende partecipanti

Azienda USL di Parma, Azienda USL di Modena, Azienda USL di Bologna.

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/10/2016 — ultima modifica 21/10/2016

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali