Cause di non aderenza ai percorsi diagnostici terapeutici assistenziali per la cronicità

Il progressivo invecchiamento della popolazione ha determinato un rapido aumento di bisogni e carico assistenziale.

La riorganizzazione dei servizi di assistenza primaria attraverso lo sviluppo di un modello multiprofessionale e interdisciplinare è in corso di realizzazione già da diversi anni per alcune patologie croniche quali il diabete e lo scompenso cardiaco.

Pur tuttavia, l'analisi delle banche dati amministrative correnti (reportistica predefinita Nuclei Cure primarie) evidenziano una quota non esigua di pazienti cronici che non effettuano i controlli di follow up previsti dalle linee guida correnti.

Obiettivi dello studio sono:

  • identificazione, attraverso l'analisi delle banche dati amministrative correnti, della quota di pazienti che non effettua periodicamente i controlli raccomandati e analisi dei determinanti e della variabilità della non aderenza
  • realizzazione di alcuni focus group con pazienti o con operatori sanitari, in contesti a differente densità di popolazione, per indagare le motivazioni che possono facilitare/ostacolare l'adesione ai controlli raccomandati.

 

Aziende partecipanti

Azienda USL di Piacenza, Azienda USL di Modena, Azienda USL Romagna.

 

Documenti

 

Link

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/10/2016 — ultima modifica 05/07/2018

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali