Prevenzione dell’antibioticoresistenza e delle infezioni in ambito assistenziale

Attività del progetto

Le infezioni correlate all’assistenza sanitaria e socio-sanitaria rappresentano in tutto il mondo un problema prioritario di salute pubblica per la loro frequenza e gravità, hanno infatti un impatto rilevante sulle popolazioni e sui sistemi sanitari in termini di morbosità, mortalità e costi attribuibili.

La situazione si è aggravata negli ultimi anni, diventando una vera e propria emergenza globale, a causa della carenza di nuovi antibiotici e della rapida diffusione di microrganismi multiresistenti a questi farmaci.

L’Agenzia sanitaria e sociale della Regione Emilia-Romagna ha sviluppato e sperimentato nel corso degli anni strumenti innovativi per la sorveglianza e il controllo delle infezioni correlate all’assistenza e dell’antibioticoresistenza, mutuati dalle migliori esperienze internazionali su questo tema, ottenendo risultati positivi per la salute dei cittadini.

L’ideazione e sperimentazione di soluzioni innovative per la sorveglianza e controllo delle infezioni insieme alle attività dirette ad aumentare la consapevolezza della gravità dei problemi descritti, nei professionisti sanitari e nella popolazione generale, costituiscono gli obiettivi centrali del progetto per il triennio 2016-2018.

Nel prossimo triennio l’attività del progetto si concentrerà su:

  • definizione di strategie e di strumenti innovativi per il miglioramento di sorveglianza e controllo
  • ideazione e realizzazione di campagne regionali per aumentare la consapevolezza della popolazione
  • trasferimento delle attività e degli strumenti consolidati al Servizio sanitario regionale.

Per approfondire, estratto dal Piano triennale

 

Coordinatore: Carlo Gagliotti, e-mail Carlo.Gagliotti@regione.emilia-romagna.it

 

Documenti e pubblicazioni | Eventi | Normativa   

  


Attività di sorveglianza e controllo del rischio infettivo

Il progetto "Prevenzione dell’antibioticoresistenza e delle infezioni in ambito assistenziale" mantiene azioni continuative e sistematiche di monitoraggio e controllo dei rischi infettivi in ambito regionale, individua e sperimenta opportune innovazioni, sostiene le attività aziendali di promozione dell'uso prudente di antibiotici e di prevenzione delle infezioni correlate all'assistenza, mantiene le relazioni con i professionisti operanti nel settore.

  


Sviluppo e trasferimento di strumenti innovativi

Una delle aree di attività dell'Agenzia sanitaria e sociale regionale riguarda lo sviluppo di strumenti innovativi per il controllo delle infezioni e delle resistenze antibiotiche. Tra questi si ricordano strumenti per l'implementazione di linee guida per gli operatori sanitari, strumenti per valutare l'adesione alle raccomandazioni e materiali per la comunicazione ai pazienti.

 


Campagne regionali dirette alla popolazione generale

A partire dal 2014 l'Agenzia sanitaria e sociale regionale ha coordinato due campagne informative regionali sugli antibiotici dirette alle popolazione generale. Sono stati utilizzati: locandine da esporre nelle sedi CUP e nelle sale di attesa delle strutture sanitarie pubbliche, negli ambulatori dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, nelle farmacie e nelle scuole; cartelloni da esporre sugli autobus e sulle pensiline delle fermate; video proiettati nelle stazioni ferroviarie. In base alle evidenze raccolte in campo internazionale, tali campagne, attraverso la promozione di un uso responsabile degli antibiotici, hanno infatti un ruolo di primo piano nel contrasto alla diffusione delle resistenze a questi farmaci.

Nel triennio 2016-2018 l’ASSR si propone di realizzare ulteriori campagne sull'uso responsabile degli antibiotici e di aumentarne l’impatto mediante la realizzazione di nuovi materiali e il maggiore coinvolgimento delle Aziende sanitarie e degli utilizzatori finali nelle fasi di promozione e diffusione dei materiali prodotti.

 

   

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/08/2016 — ultima modifica 02/02/2017

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali