Seguici su

Strumenti di valutazione e monitoraggio dell'umanizzazione e del punto di vista del cittadino

La valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricoveroLa Funzione Accreditamento partecipa attivamente alla promozione dei processi di valutazione e monitoraggio dell’umanizzazione e del punto di vista del cittadino, promossi dal progetto “Innovazione sociale” dell'ASSR, e recepisce gli strumenti regionali di ascolto e umanizzazione messi a disposizione delle Aziende sanitarie anche ai fini del processo di accreditamento.

L’attuale modello di accreditamento dell’Emilia-Romagna prevede di fatto un coinvolgimento attivo del cittadino nel processo assistenziale e di cura, nel ruolo non solo di fruitore di servizi che il sistema sanitario regionale garantisce, ma come co-responsabile del sistema; tanto è vero che i criteri n. 5 e 8 dimostrano quanto sia di interesse il coinvolgimento del cittadino nel nuovo modello.

In particolare, le attività connesse criterio 8 “Umanizzazione”, alle quali la funzione accreditamento collabora in unità d’intenti con il progetto “Innovazione sociale”, consistono in:

  • “La valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero”, contribuendo al perfezionamento degli strumenti di rilevazione (checklist e indicatori) e alla loro omogeneizzazione con quelli utilizzati o a regime nella nostra regione.
  • “Benessere ambientale e semplificazione dell’accesso”, partecipando al gruppo di lavoro istituito dalla Direzione generale cura della persona, salute e welfare per la definizione di “Linee d’indirizzo per il raggiungimento del benessere ambientale nelle strutture sanitarie”
  • "Prassi di umanizzazione", partecipando al gruppo di lavoro e facendo proprio il patrimonio informativo raccolto tramite la rilevazione regionale delle prassi di umanizzazione nelle strutture sanitarie.
    In riferimento al criterio 5, vengono recepiti gli strumenti di ascolto (indagini di qualità percepita e sistema di raccolta delle segnalazioni dei cittadini) messi a disposizione delle Aziende sanitarie. Questi strumenti vengono promossi e resi patrimonio comune all'interno della comunità dei “valutatori per l’accreditamento”, tramite eventi formativi a loro dedicati.

Attraverso le visite sul campo per la rilevazione dei nuovi criteri di accreditamento saranno pertanto tenute in considerazione anche le risultanze derivate da tali attività messe in campo dalle Aziende o strutture sanitarie che hanno aderito alle attività in tema di ascolto e umanizzazione.

Questo elemento consolida ancor più l’attenzione della Regione Emilia-Romagna al tema dell’ascolto, del coinvolgimento, della progettazione di percorsi di cura, in cui la consapevolezza di tutti gli attori gioca un fondamentale ruolo proattivo nel perseguimento di elevati standard qualitativi delle performance e di migliori esiti sullo stato di salute dei cittadini.

 

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/14 10:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-11-14T10:27:53+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina