Seguici su

La salute degli stranieri in Emilia-Romagna

Il contributo Assr all’analisi realizzata dall’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio

Pubblicata la diciassettesima edizione del Rapporto sull’immigrazione straniera in Emilia-Romagna a cura dell’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio. L’Agenzia sanitaria e sociale regionale ha partecipato alle analisi dei dati relativi all’assistenza sanitaria da cui emerge un quadro sostanzialmente coerente con quanto osservato nei Rapporti delle edizioni precedenti.

Si conferma infatti l’arresto del trend in crescita di ricoveri osservato a partire dal 2013, in parte spiegato dal calo di nuovi immigrati dall’estero e dall’aumento delle naturalizzazioni. Così come è confermato il minor accesso ospedaliero da parte degli stranieri rispetto agli italiani di pari età - a eccezione di un maggior ricorso per parto e per interruzione volontaria di gravidanza delle donne straniere rispetto alle coetanee italiane.
Alcuni dati sui ricoveri ospedalieri degli immigrati sul territorio emiliano-romagnolo sono rappresentati nell’infografica “La salute degli immigrati in E-R”.

In più di 180 pagine il Rapporto analizza la realtà degli stranieri sul territorio emiliano-romagnolo osservandolo da svariate angolature: oltre all’utilizzo dell’assistenza sanitaria, sono stati approfonditi aspetti demografici, presenza sul mercato del lavoro, tasso di scolarità, condizioni abitative, indice di criminalità, ma anche ruolo e utilizzo dei servizi sociali.

 

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/08/04 14:32:34 GMT+2 ultima modifica 2017-08-04T16:32:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina