Seguici su

Impatto di Covid-19 sui pazienti cronici

È online il dossier regionale sull’impatto della pandemia in pazienti con una o più patologie croniche

La pandemia da Covid-19 ha avuto un profondo impatto sui pazienti cronici, sia per la maggiore frequenza di forme severe e spesso letali, sia per le interruzioni e i rinvii di servizi sanitari e assistenziali che la situazione emergenziale ha imposto.

L’Agenzia sanitaria e sociale regionale dell’Emilia-Romagna pubblica il dossier regionale Impatto di Covid-19 sui pazienti cronici dell’Emilia-Romagna. Resoconto di due anni di pandemia.

Nello specifico, il dossier indaga sia l’impatto diretto del Covid-19 in termini di incidenza di malattia, gravità e mortalità, sia quello indiretto relativo all’assistenza ricevuta per le altre patologie. Attraverso l’analisi delle serie storiche, si esaminano le variazioni dell’assistenza sanitaria da gennaio 2020 a dicembre 2021, rispetto ai tre anni precedenti.

Cosa emerge

Nei due anni di pandemia, l’incidenza del Covid-19 tra i pazienti cronici risulta pari al 4,1% nel 2020 e al 7,3% nel 2021. I pazienti con una o più patologie croniche rappresentano la quasi totalità dei casi SARS-Cov-2 positivi ospedalizzati per prognosi severa (82,6%) e dei deceduti per Covid-19 (91,5%).

Soprattutto nella prima fase del periodo pandemico, la congestione degli ospedali e la complessa gestione dei servizi sul territorio hanno determinato alcune criticità nella risposta ai bisogni assistenziali dei pazienti cronici.
Il sovraccarico delle strutture ospedaliere causato dai pazienti con infezione da SARS-Cov-2 ha determinato una riduzione, per altre patologie, di accessi al pronto soccorso (-23,7%) e di ricoveri (-17,6%).

Nei due anni di pandemia, le tipologie di assistenza che hanno risentito meno della situazione emergenziale sono quelle territoriali di prossimità, come l’assistenza domiciliare integrata (-9,8%) e i trattamenti ambulatoriali sia riabilitativi (-2,5%) sia terapeutici (-7,2%).

Negli ultimi mesi del periodo considerato, si registra complessivamente una ripresa di visite specialistiche ambulatoriali, esami diagnostici, accessi al pronto soccorso e interventi chirurgici da ascriversi alla necessaria riorganizzazione del servizio sanitario regionale.

Il dossier regionale

Contenuti correlati

Articoli

Dossier e report

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/27 18:59:00 GMT+2 ultima modifica 2022-06-03T16:26:00+02:00
Foto (c) Jan Cigánek | pixabay.com

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina