Seguici su

La produzione scientifica in Emilia-Romagna

Pubblicato uno studio pilota sulla ricerca sanitaria nelle 4 Aziende ospedaliero-universitarie della Regione

Il report è frutto di uno studio pilota curato dall’Agenzia sanitaria e sociale regionale. Descrive strumenti e metodologie basate sulla bibliometria per analizzare l’attività di ricerca svolta nelle 4 Aziende ospedaliero-universitarie dell’Emilia-Romagna (AOU-RER: Bologna, Ferrara, Modena, Parma), utilizzando le pubblicazioni scientifiche prodotte tra il 2015 e il 2019.

Nel periodo considerato emerge un aumento costante di pubblicazioni prodotte, sia nel numero totale, sia nel numero medio di pubblicazioni per autore. Inoltre, impatto e qualità sono risultati rilevanti e superiori agli standard europei e italiani negli stessi settori.

La percentuale di autori è più elevata tra gli universitari convenzionati (valore medio regionale 91,9%) rispetto ai dipendenti (68,2% valore medio regionale).

Valutazione bibliometrica

In tutte e quattro le Aziende, i valori dell’indicatore Field-Weighted Citation Impact (FWCI) risultano essere nettamente superiori rispetto al valore medio delle pubblicazioni in Italia e in Europa.

Anche per l’indicatore Output in top 10% Citation Percentile normalizzato (field-weighted) e per l’indicatore Publications in Top 10% Journal Percentiles, le 4 AOU hanno una migliore performance rispetto all’Italia e all’Europa.

L’indicatore normalizzato Collaboration (field-weighted) evidenzia invece che le quattro AOU collaborano meno con istituzioni nazionali e internazionali rispetto alla media delle altre istituzioni italiane o europee, mostrando una tendenza degli autori a collaborare preferenzialmente all’interno delle proprie istituzioni.

Ambiti tematici

Dall’analisi dei termini del topic cluster emerge che la maggior parte delle pubblicazioni è riferita all’ambito oncologico.

A livello regionale le pubblicazioni sono complessivamente 2945 (18,4%) e a Modena e Bologna rappresentano circa un quarto del totale analizzato. Nelle due posizioni successive si trovano l’ematologia e le malattie infettive a Bologna, le malattie infettive e la cardiologia a Modena, la cardiologia e la neurologia a Ferrara e a Parma.

Attraverso l’analisi dei temi studiati corredata dalla mappatura delle funzioni riconosciute alle 4 AOU-RER, lo studio evidenzia gli interessi specifici per ogni centro di riferimento.

Lo studio

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/10/11 16:52:13 GMT+2 ultima modifica 2021-10-11T16:52:13+02:00
Foto (c) Cdd20 | https://pixabay.com

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina