Seguici su

Does breast cancer screening level health inequalities out? A population-based study in an Italian region

Eur J Public Health, 2014 Apr; 24(2): 280-285. Epub 2013 Sep 5
Descrizione/Abstract:

[SINTESI]

Full text disponibile sul sito della rivista
Eur J Public Health, 2014 Apr; 24(2): 280-285. Epub 2013 Sep 5

 

Lo screening è in grado di contrastare le differenze socio-economiche nella sopravvivenza dal tumore alla mammella? Studio di popolazione condotto in Emilia-Romagna

Background
I programmi di screening di popolazione hanno il potenziale di ridurre le disuguaglianze di sopravvivenza legate alle differenze socioeconomiche. In letteratura però gli studi su questo tema hanno dato risultati contrastanti. L’obiettivo di questo lavoro è stato valutare l’impatto di un programma di screening di popolazione sulla sopravvivenza per tumore alla mammella in relazione al livello di istruzione.

Metodi
Lo studio si basa sui casi di tumore infiltrante al seno rilevati negli anni 1997-2000 (periodo di transizione dello screening) o 2001-2003 (periodo di consolidamento dello screening) nella coorte di popolazione costituita da donne residenti in Emilia-Romagna e di età inferiore a 70 anni.
I casi di cancro sono stati identificati tramite il Registro regionale di patologia del tumore al seno e seguiti per 5 anni. Il titolo di studio è di fonte censuaria ed è stato attribuito ai casi in studio tramite record linkage individuale. L'età alla diagnosi è stata classificata in due gruppi (30-49, 50-69: popolazione target di screening).

Risultati
Sono stati analizzati un totale di 9639 casi. Nel periodo 1997-2000, sia nella classe di età delle più giovani che nella fascia di età target di screening, le donne con basso livello di istruzione avevano una sopravvivenza significativamente più bassa rispetto alle donne con alto livello di istruzione. Dopo la piena implementazione del programma di screening tali differenze sono diminuite in entrambe le fasce di età, fino a scomparire del tutto nella fascia di età di donne invitate allo screening.

Conclusioni
I risultati di questo studio suggeriscono che lo screening organizzato di popolazione, con un invito proattivo dell’intera popolazione target,  ha un ruolo come potenziale livellatore di differenze sociali di sopravvivenza nella popolazione a cui si rivolge.

 

Data di pubblicazione:
01/04/2014
Tipo di pubblicazione:
articoli di rivista
Lingua della pubblicazione:
Inglese
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.33 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/04/01 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-17T13:03:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina