Seguici su

Inibitori di pompa protonica e clopidogrel

Pacchetto informativo sui farmaci n. 2/2009

22009.jpgL'efficacia, unitamente a una buona tollerabilità, ha portato i farmaci inibitori di pompa protonica (PPI) a un crescente utilizzo in terapia e nella gastroprotezione.

La loro diffusione ha, tuttavia, confermato un'elevata potenzialità di interazione con altre terapie: la maggior parte di queste interazioni ha scarsa rilevanza clinica, ma alcune potrebbero essere potenzialmente molto gravi; tra queste l'interazione tra PPI e clopidrogrel.

Le segnalazioni di questa interazione dopo anni di utilizzo hanno mostrato come la farmacovigilanza non possa limitarsi alle sole reazioni direttamente attribuibili al farmaco, ma debba estendersi alle potenziali interferenze con altre terapie.

Questo Pacchetto informativo, sulla base di un'analisi critica delle recenti - e talvolta contrastanti - segnalazioni della letteratura, intende approfondire:

  • la rilevanza clinica dell'interazione fra PPI e clopidogrel,
  • se esista una differenza tra i diversi PPI rispetto a tale interazione.

 

Autore/Autori: CeVEAS

Data: 1/9/2009

 

Scarica la pubblicazione (pdf, 235.44 KB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/02/15 16:45:00 GMT+2 ultima modifica 2016-06-06T19:21:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina