Seguici su

Dossier n. 1/1990 - Centrale a carbone "Rete 2": valutazione dei rischi

Descrizione/Abstract:

La costituzione di una Commissione scientifica incaricata di esprimere un parere, da una prospettiva tecnica e igienico-sanitaria, sulla idoneità territoriale ed ambientale della centrale termica a carbone "Rete 2" del progetto di teleriscaldamento urbano della città di Reggio Emilia, deve essere inquadrata come un aspetto di una vicenda complessa ed articolata, relativa ad un esempio - per molti aspetti rappresentativo - del diffìcile rapporto tra tecnologia energetica, territorio e popolazione.

Il progetto ha la sua gestazione nella seconda metà degli anni ´70. I primi studi di fattibilità tecnico-economica risalgono agli inizi degli anni ´80; le analisi preventive circa gli impatti sulla salute e sicurezza delle popolazioni locali e sulle condizioni territoriali ed ambientali esistenti sono di poco successive.

Le conclusioni cui dette valutazioni giungono sembrano positive.Tutto il progetto respira una atmosfera di innovazione tecnologica e metodologica e se ne avvia la realizzazione con l´attesa di un bilancio largamente positivo, sia sul piano del risparmio e della diversificazione energetica che su quello del miglioramento ambientale e del servizio.

Tuttavia, man mano che il progetto prende corpo, si ha una opposizione dapprima strisciante indi montante e palese verso il progetto, in particolare in ordine all´opportunità di usare il carbone in una centrale termica situata in un territorio urbano e ai modi con i quali il progetto è stato impostato e condotto. Ne conseguono difficoltà nel complesso socio-istituzionale locale nel suo insieme e si determina una situazione di stallo.

Si giunge così, accanto al proliferare di iniziative di varia natura sia prò che contro il funzionamento della centrale, alla costituzione di una Commissione scientifica con il compito di valutare in termini complessivi i problemi connessi alla compatibilità, sotto il profilo della tutela della salute dei cittadini, dell´insediamento.

La Commissione scientifica promossa su iniziativa della Regione e del Comune di Reggio Emilia nel 1988 è composta da esperti di varie discipline, in veste anche di rappresentanti di Ministeri ed Enti nazionali preposti alla tutela e al controllo.

La Commissione, nello svolgere il suo compito istituzionale si è trovata ad affrontare un problema assai complesso e in un contesto profondamente mutato rispetto a quello che aveva ispirato e supportato il progetto almeno fino alla metà degli anni ´80. Anche alla luce della recente entrata in vigore del nuovo ordinamento giuridico della procedura di Compatibilità Ambientale (art. 6 legge 349/1986 e DPCM 377 del 27/12/1988), da applicarsi obbligatoriamente per determinati tipi di progetti (fra i quali, tuttavia, non rientra la centrale termica in questione), è via via emersa l´opportunità di una verifica tecnicoambientale delle condizioni di riferimento a suo tempo assunte dal progetto ai fini della sicurezza e tutela ambientale in senso lato e delle misure di protezione a suo tempo predisposte.

Va tuttavia ribadito che i problemi in questione non sono solo di tipo tecnico-ambientale.
Le difficoltà e i problemi riguardano infatti il complessivo rapporto tra tecnologia, territorio e popolazione e richiedono un approccio ampio in grado di considerare tre aspetti fondamentali:

  • la difficoltà "oggettiva", cioè tecnico-ambientale-sanitaria, costituita dall´introduzione di un impianto funzionante a carbone, all´interno di un centro abitato;
  • il problema derivante dal rapporto tra innovazione tecnologica e informazione (che sarebbe presente anche nel caso di una cogenerazione teleriscaldamento con alimentazione diversa dal carbone e perfino nel caso di impianti basati su cicli rinnovabili);
  • l´elemento preoccupazione-sensibilizzazione della popolazione, costituito dalle fonti di inquinamento preesistenti nella zona.

 

Data di pubblicazione:
01/01/1990
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.60 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 1990/01/01 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2013-02-15T17:40:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina