Seguici su

Dossier n. 17/1993 - Metodi analitici per lo studio delle matrici alimentari

Descrizione/Abstract:

L´Assessorato regionale alla Sanità ha individuato, per l´anno 1991, tra gli obiettivi prioritari nell´ambito dell´attività di vigilanza e controllo dei Servizi e Presidi di prevenzione delle Usl sui prodotti alimentari, l´attuazione di un piano di ispezioni, campionamenti ed analisi da effettuarsi principalmente sulla produzione locale di formaggi.

Nel corso di tale programma sono state effettuate circa 900 ispezioni ed è stato analizzato un migliaio di campioni di formaggi, di cui circa 800 prelevati alla produzione e circa 200 al consumo. Sono stati analizzati anche circa 600 tamponi ambientali effettuati per valutare la contaminazione microbica delle superfici di lavoro e delle attrezzature dei luoghi di produzione.

Per quanto attiene alla parte analitica i parametri chimici e microbiologici da ricercare sono stati individuati rispetto ai rischi da contaminazione, in relazione all´ambiente, alle materie prime, alla stagionalità ed al tipo di produzione.

La necessità di poter valutare uniformemente i dati ha fatto emergere l´esigenza di individuare le metodiche analitiche di riferimento nonché di standardizzare le procedure in uso nella rete laboratoristica di sanità pubblica dell´Emilia-Romagna.

A tal fine un gruppo di lavoro costituito da operatori di tutti i Presidi multizonali di prevenzione della regione ha effettuato una ricognizione delle metodiche utilizzabili per la determinazione dei parametri da ricercare con particolare riferimento a quelle non espressamente individuate dalla legislazione vigente.

L´impegnativo, produttivo e qualificato lavoro svolto da tale gruppo ha portato alla definizione dei metodi descritti nel presente volume che intende essere non solo uno strumento di lavoro ed un punto di riferimento per gli operatori, ma anche una garanzia di trasparenza e di uniformità di comportamento dei laboratori di sanità pubblica della nostra regione.

Occorre poi segnalare che, oltre alla realizzazione di questo manuale, saranno promosse ulteriori iniziative tese a permettere di raggiungere la maggiore omogeneità di comportamento possibile quali un corso formativo per operatori addetti ad analisi sugli alimenti, l´attuazione di controlli di qualità interlaboratorio e la revisione delle metodiche utilizzate per la determinazione di alcuni altri parametri.

 

Data di pubblicazione:
01/09/1993
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.28 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 1993/09/01 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2013-02-15T17:40:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina