Seguici su

Dossier n. 135/2006 - Sistemi di identificazione automatica. Applicazioni sanitarie. Sussidi per la gestione del rischio 7

Descrizione/Abstract:

I sistemi di identificazione automatica trovano le loro origini applicative nella supply chain (catena di fornitura); il loro principale obiettivo è minimizzare gli errori, e investigarne le cause per poter agire su azioni correttive e preventive. Nel campo sanitario trovano applicazione nell’ambito della sicurezza del paziente, dell’erogazione dell’assistenza sanitaria, del monitoraggio degli outcome clinici, e in generale di tutti processi di gestione dei materiali.

I codici a barre (bar code) e i sistemi a radiofrequenza RFID (Radio Frequency IDentification) sono oggi utilizzati in campo sanitario per rendere tracciabili e/o rintracciabili i dispositivi medici e i farmaci allo scopo di garantire la qualità e la sicurezza del processo diagnostico-terapeutico erogato al paziente (es. corretto utilizzo di sacche di sangue per trasfusione o certificazione del processo di sterilizzazione di strumentario chirurgico).

L’informazione contenuta nel codice a barre o nel tag RFID può essere usata inoltre a scopo di vigilanza (es. gestione dei recall o degli alert) e per supportare la gestione dei dispositivi medici e dei farmaci in relazione alle caratteristiche di rischio e di sicurezza inerenti alla loro destinazione d’uso specifica.

La scelta dell’utilizzo di una tecnologia a radiofrequenza o a codici a barre è ad oggi vincolata dalle scelte operative e dai costi, per il momento di gran lunga inferiori nei codici a barre; è tuttavia auspicabile che l’utilizzo dell’una o dell’altra tecnologia venga compiuto effettuando un accurato assessment che tenga conto di tutte le variabili in gioco, ivi incluse ovviamente una corretta individuazione iniziale della destinazione d’uso della tecnologia e una esaustiva esplicitazione dello scopo del progetto.

La necessità di un processo di valutazione rigoroso è suffragata dal fatto che attualmente vi sono pochissimi studi scientifici e studi di analisi costo-beneficio inerenti l’applicazione di strumenti di identificazione automatica ai dispositivi medici e ai farmaci. L’utilizzo di tali tecnologie deve inoltre essere attentamente concepito in un quadro di riferimento che tenga conto delle normative che regolano la privacy e la sicurezza dei dati in campo sanitario.

Il presente studio ha quindi lo scopo di fornire un’analisi il più possibile accurata e condivisa delle potenzialità offerte dai sistemi di identificazione automatica, cercando di fornire al lettore gli strumenti utili per individuare compiutamente i possibili campi di applicazione e potere redigere un progetto esaustivo di assessment orientato all’introduzione di tali tecnologie nello specifico ambito sanitario scelto.

 

Data di pubblicazione:
29/10/2006
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.71 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2006/10/29 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-17T19:35:13+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina