Seguici su

Dossier n. 168/2008 - Educazione continua in medicina in Emilia-Romagna. Rapporto 2007

Descrizione/Abstract:

Il 2007 ha rappresentato, pur mantenendo le regole esistenti, l’anno di passaggio dal primo programma nazionale di ECM, concluso nel 2006, al nuovo programma che dovrà svilupparsi secondo le linee di indirizzo definite nell’Accordo stipulato nella Conferenza Stato-Regioni il 1° agosto 2007.

I dati di questo Rapporto sull’educazione continua in medicina in Emilia-Romagna provengono, come i precedenti, dalla Regione, dalle Aziende sanitarie, dall’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), dalle organizzazioni delle strutture private accreditate e dalle organizzazioni professionali.

Le analisi dei dati sono frutto di riflessioni e consultazioni che hanno coinvolto la Commissione regionale per la formazione continua in medicina e per la salute e gli Uffici formazione delle Aziende sanitarie.

Il volume si articola in quattro parti:

  • dati raccolti sugli utenti, sull’offerta di formazione, sulle modalità di accreditamento e sui costi della formazione, mettendo a confronto le variazioni tra gli anni;
  • andamento e risultati delle sperimentazioni di metodologie didattiche innovative sul campo e in e-learning;
  • considerazioni delle Aziende sanitarie sugli aspetti più significativi che hanno caratterizzato la formazione aziendale svolta nel 2007;
  • elaborazione delle informazioni contenute nel sistema informativo dell’AIFA relativamente alle attività formative realizzate in Emilia-Romagna con il contributo delle imprese farmaceutiche.

Gli operatori sanitari interessati all’ECM nel 2007 in Emilia-Romagna erano in totale circa 61.400, compresi i dipendenti delle strutture private e i professionisti convenzionati con il sistema pubblico.

Gli eventi accreditati dalla Regione sono stati oltre 9.700, organizzati prevalentemente dalle Aziende sanitarie e in minima parte da Istituti universitari. Tale offerta ha complessivamente superato del 50% la domanda teorica di formazione ECM prevista.

La grande maggioranza delle iniziative ha avuto carattere residenziale, con una netta prevalenza di corsi e seminari rispetto a convegni e tavole rotonde. Oltre il 70% degli eventi hanno avuto finalità tecnico-professionali, mentre in minima parte sono stati rivolti ad aspetti organizzativo-gestionali o comunicativo-relazionali.

La formazione sul campo nel 2007 è giunta al 18% del totale degli eventi accreditati. Dal 2005 tutte le Aziende hanno effettuato esperienze di formazione sul campo, prevalentemente di partecipazione a progetti di miglioramento e di attività di addestramento, e in minor parte di partecipazione a audit, a ricerche e a commissioni e comitati. Le figure professionali maggiormente coinvolte sono stati gli infermieri, soprattutto in attività di addestramento.

Gli eventi di formazione sul campo, tuttavia, sono stati spesso accompagnati da momenti teorici in aula, oppure sono scaturiti dalla necessità di sperimentare in pratica quanto svolto in aula, con ciò prefigurando la crescente esigenza di una formazione integrata.

Tra il 2004 e il 2008 sono stati accreditati complessivamente 98 progetti in e-learning (di cui 15 blended), prevalentemente basati sulla fruizione di materiali didattici in autoapprendimento, in molti casi con il supporto scientifico e didattico di docenti e tutor on line.

Il quarto Capitolo riporta le considerazioni delle Aziende sanitarie a consuntivo delle attività formative svolte nel 2007. Alcuni macro-obiettivi - quali il miglioramento dell’assistenza e delle competenze professionali, l’integrazione multiprofessionale, il governo e il rischio clinico e il sostegno alla tutorship - sono indicati in diverse relazioni. A livello di sistema ricorrono l’implementazione della formazione sul campo e della formazione a distanza e la collaborazione con l’Università.

Infine il quinto Capitolo descrive la presenza delle imprese farmaceutiche nella formazione continua, come emerge dall’analisi dei dati sull’Emilia-Romagna del sistema informativo dell’AIFA. Nel 2007 gli investimenti complessivi (in calo rispetto agli anni precedenti) che le imprese hanno dichiarato a supporto degli eventi formativi organizzati in questa regione sono stati di € 15,2 milioni.

 

Data di pubblicazione:
02/09/2008
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Lingua della pubblicazione:
Italiano
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.46 MB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina