Seguici su

Dossier n. 197/2010 (parte 1) - TB FLAG BAG. La borsa degli strumenti per l’assistenza di base ai pazienti con tubercolosi. Percorso formativo per MMG e PLS

Descrizione/Abstract:

STAMPA ESAURITA

 

Obiettivi specifici

Ogni anno in Italia sono notificati oltre 4 mila casi di tubercolosi (TBC). Il paese è a bassa endemia, ma per alcuni gruppi, quali anziani e immigrati, il rischio è maggiore; inoltre, per questi, sembrano aumentati la non aderenza alla terapia, gli esiti sfavorevoli e le resistenze. Per la bassa incidenza di malattia, il sospetto di TBC da parte dei medici è spesso assente con aumento del ritardo diagnostico e del rischio di microepidemie. Il progetto “Stop alla tubercolosi in Italia: piano di formazione e strategie per la gestione dei casi”, finanziato dal CCM - Ministero della salute, ha previsto tra le attività la progettazione di un corso di formazione rivolto a medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, con l’obiettivo di promuovere il sospetto diagnostico e di migliorare la gestione dei pazienti con TBC.

 

Materiali e metodi

Nell’autunno 2009 si è costituito un panel multidisciplinare di esperti. Con la tecnica dell’audioconferenza, sono stati definiti le modalità didattiche e i contenuti del corso. Il materiale è stato predisposto dall’Agenzia sanitaria e sociale regionale dell’Emilia-Romagna a partire dalle linee guida nazionali e internazionali. Il materiale elaborato è stato collocato in uno spazio virtuale sempre accessibile agli esperti, i quali in ogni momento potevano inviare commenti. Inoltre, periodicamente è stata richiesta loro l’approvazione su parti specifiche.

 

Riassunto dei risultati

Oltre 20 professionisti hanno contribuito alla progettazione del corso.

Per la portata nazionale del progetto sono stati realizzati strumenti multimediali diversificati, con possibilità di combinarli variabilmente a livello locale, in relazione alla modalità didattica prescelta, al focus tematico e al numero dei partecipanti. Il corso è stato progettato su più livelli: per l’apprendimento individuale online; per piccoli gruppi, con buona interazione tra formatore e partecipanti; per platee medio-grandi; eventualmente associando la modalità residenziale alla fruizione online (blended learning). Sono stati realizzati: audioslide animate per la trattazione degli aspetti teorici; videocasi per promuovere la discussione sui punti critici del sospetto diagnostico, della gestione dei casi e dei contatti; giochi didattici e altri esercizi, per stimolare l’apprendimento e i processi decisionali. Inoltre, nel pacchetto formativo sono inclusi una Guida per i formatori con indicazioni su modalità di conduzione e tempistiche, e numerosi approfondimenti utili alla pratica clinica assistenziale. Tutto il materiale è disponibile sul sito web dell’Agenzia sanitaria e sociale.

 

Conclusioni

Per migliorare il controllo della TBC è stato realizzato un modello didattico multimediale, flessibile, interattivo e ludo-didattico, rivolto a medici e pediatri sul territorio.

 

Data di pubblicazione:
06/09/2010
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Lingua della pubblicazione:
Italiano
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 8.75 MB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina