Seguici su

Dossier n. 10/1992 - Metodologia, strumenti e protocolli operativi del piano dipartimentale di prevenzione nel comparto rivestimenti superficiali e affini della provincia di Bologna

Descrizione/Abstract:

Con il decentramento produttivo delle aziende metalmeccaniche degli anni ´60 e ´70, il comparto dei trattamenti galvanici e superficiali affini (anodizzazione, brunitura, fosfatazione ecc.), ha subito una radicale trasformazione.

La principale caratteristica del comparto, risultante da tale trasformazione, è il numero elevato delle aziende (un centinaio), e le loro modeste dimensioni medie (4-5 addetti).

La presenza di tante piccole e piccolissime aziende ha sempre ostacolato la valutazione approfondita del rischio lavorativo e dell´impatto ambientale del comparto.

Nei Servizi è così maturata l´esigenza di intraprendere iniziative di tipo nuovo per tentare un approccio più efficace per conoscere e trasformare la realtà del comparto.

Nacque quindi l´idea di realizzare un Piano Dipartimentale di prevenzione per affrontare, in una visione globale ed integrata, secondo l´ottica del II PSR della Regione Emilia Romagna, le situazioni di rischio professionale e di impatto ambientale.

Su proposta dei Coordinamenti Tecnici dei SMPIL e dei SIP, il Piano Dipartimentale è stato reso parte integrante del Piano di Lavoro per il 1990-91 dando mandato al Gruppo Igiene e Sicurezza del Lavoro del PMP di coordinarlo sul piano tecnico-organizzativo.

Si è così avviata un´iniziativa fortemente innovativa sul piano organizzativo-metodologico, rispetto alla normale prassi dei Servizi di prevenzione nella nostra realtà, riconducendo ad unità dialettica l´igiene ambientale e la prevenzione nei luoghi di lavoro, nel rispetto dell´autonomia tecnico-funzionale di ciascun Servizio.

In particolare si sono messi a fuoco una serie di aspetti metodologici e di carattere informativo che ci paiono meritevoli di essere posti a conoscenza di quanti sono interessati a modalità di lavoro incentrate sui comparti e sull´integrazione tra igiene ambientale ed igiene e sicurezza del lavoro.

Gli strumenti di raccolta delle informazioni (schede) e i protocolli di standardizzazione dell´indagine vengono qui presentati nella versione più aggiornata, in quanto nel corso dell´intervento essi sono stati leggermente modificati e adattati alle esigenze pratiche. Per quanto riguarda le codifiche, momento cardine del sistema di comunicazione ed elaborazione delle informazioni raccolte, si vuole precisare che si sono utilizzati, laddove è stato possibile, codici esistenti (numero CAS per le sostanze, codici ILOBIT per le mansioni) mentre gli altri codici (lavorazioni, funzioni d´uso dei prodotti chimici, sistemi di bonifica) sono originali.

 

Data di pubblicazione:
01/06/1992
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.85 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 1992/06/01 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2013-02-15T17:40:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina