Seguici su

EIP-AHA

Partenariato europeo per l’innovazione sull’invecchiamento attivo e in buona salute

logo-eipaha.png

 

Dal 2013 l’Agenzia sanitaria e sociale regionale dell’Emilia-Romagna è reference site del Partenariato europeo per l’invecchiamento attivo e in buona salute (EIP-AHA), un’iniziativa della Commissione Europea per rispondere alla sfida dell’invecchiamento demografico.

A settembre 2019, la Regione è stata confermata reference site per la terza volta e ha migliorato la propria posizione, con 3 stelle su un massimo di 4.

 

Obiettivo del Partenariato: accrescere la speranza di vita in buona salute dei cittadini europei.

La strategia messa a punto dalla Commissione europea per raggiungere l’obiettivo poggia su tre cardini principali:

  • migliorare lo stato di salute e la qualità della vita degli anziani
  • potenziare l’efficienza e la sostenibilità dei sistemi sociosanitari
  • promuovere la competitività dell'industria europea e dei prodotti e servizi innovativi.
  •  

La Regione Emilia-Romagna è coinvolta in alcuni progetti europei sul tema dell’invecchiamento attivo:

  • VIGOUR - Evidence-based guidance to scale-up integrated care in Europe
  • RECAGE- How to best meet the needs of people with dementia with severe behavioural disturbances. Towards a respectful and cost-effective model
  • ACTIVAGE - ACTivating InnoVative Internet of Things smart living environments for AGEing well  

La Regione sostiene inoltre l’invecchiamento attivo avendo individuato la “promozione delle tecnologie per una vita sana, attiva e sicura per le persone” come una delle priorità della Strategia di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente.  

Fino al 2018, nel quadro dell’esperienza EIP-AHA, il Reference Site Regione Emilia-Romagna ha anche coordinato il progetto europeo Sunfrail, disegnato per migliorare l’identificazione, la prevenzione e la gestione della fragilità e della multimorbidità in persone di età superiore ai 65 anni. Sunfrail è frutto della collaborazione tra Reference Site italiani coordinati da PRO.M.I.S (ex Progetto Mattone Internazionale).

 

Che cosa significa essere reference site EIP-AHA?

La Commissione europea accorda il titolo di reference site a Regioni, città, comunità, ospedali integrati o altre organizzazioni del continente europeo che - nell’affrontare la sfida all’invecchiamento - si dimostrano in grado di disegnare, adottare e potenziare pratiche e strategie particolarmente innovative.

L’Agenzia sanitaria e sociale regionale è reference site del Partenariato europeo per l’invecchiamento e in buona salute dal 2013, anno in cui la Commissione aveva lanciato il primo bando EIP-AHA premiando 32 organizzazioni. In Italia erano state insignite del titolo 5 Regioni: Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Piemonte, Liguria e Campania.

Il secondo bando ha portato nel 2016 al riconoscimento di 74 reference site, con 12 organizzazioni italiane.

Con il terzo bando, a settembre 2019 i reference site sono diventati 77 da 21 Paesi europei(15 di questi sono italiani), La Regione Emilia-Romagna, in particolare, ha migliorato la propria posizione, ottenendo 3 stelle su un massimo di 4.

 

I reference site italiani

Il coordinamento attivo dei reference site italiani è in capo a PRO.M.I.S., Progetto Mattone internazionale salute.

Nel documento “EIP-AHA Italia: l'esperienza italiana nell'ambito del Partenariato Europeo per l'innovazione sull'invecchiamento attivo e in buona salute” il Programma descrive nel dettaglio la natura e la struttura dei siti di riferimento italiani per l’invecchiamento attivo e in buona salute.

Link

  

Documenti e pubblicazioni

 

Eventi

  • EU Falls Festival. Incontri su progetti ed esperienze per la prevenzione delle cadute nell'anziano a livello europeo; Bologna, 23 e 24 febbraio 2016
    video dell'evento - materiali utili (sul sito ER Salute)
  • Workshop internazionale EIP-AHA “Vivere sani e attivi in un continente che invecchia”. Bologna, 3 giugno 2013
    programma (pdf, 941.07 KB) - materiali
  • Anteprima in 60'. EIP-AHA Partenariato europeo per l’innovazione sull’invecchiamento sano e attivo. Più sani e più attivi entro il 2020. Bologna, 15 aprile 2013
    programma (pdf, 209.94 KB) - materiali

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/10/13 12:50:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-17T17:54:19+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina