Seguici su

Dossier n. 166/2008 - Assistenza all’ictus. Modelli organizzativi regionali

Descrizione/Abstract:

Sebbene ci siano chiare evidenze che l’assistenza in aree di degenza dedicate con una precoce e completa presa in carico da parte di un team multidisciplinare di operatori esperti, un rapido accesso alla diagnostica per immagini, la precocità di avvio dell’intervento riabilitativo e della dimissione protetta migliorano la sopravvivenza e diminuiscono il rischio di disabilità, buona parte delle persone colpite da ictus non riceve un trattamento appropriato.

Attraverso un’analisi comparativa descrittiva, il documento esamina il grado di corrispondenza tra gli elementi assistenziali indicati come prioritari dalle “Linee di indirizzo per la definizione del percorso assistenziale ai pazienti con ictus cerebrale” (Conferenza Stato-Regioni - Repertorio Atti n. 2195 del 3 febbraio 2005) e i contenuti delle normative vigenti nelle 14 Regioni partecipanti al progetto relative all’assistenza ai paziente con ictus.

L’analisi comparativa evidenzia la notevole disomogeneità dei modelli organizzativi regionali in tutte le fasi assistenziali: nella maggior parte delle Regioni, le delibere non riguardano in modo specifico l’assistenza al paziente con ictus e non è possibile capire il livello di attuazione nei contesti locali.

Nonostante in quasi tutte le normative regionali vengano presi in considerazione gli aspetti salienti dell’assistenza all’ictus presenti nelle linee di indirizzo nazionali, la variabilità dei percorsi assistenziali evidenzia l’opportunità di promuovere iniziative di audit clinico-organizzativo al fine di migliorare la qualità dell’assistenza ai pazienti con ictus in Italia.

 

Data di pubblicazione:
02/07/2008
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.65 MB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina