Seguici su

Dossier n. 177/2009 - Ricerca e innovazione tecnologica in sanità. Opportunità e problemi delle forme di collaborazione tra Aziende sanitarie e imprenditoria biomedicale

Descrizione/Abstract:

Lo sviluppo di forme di collaborazione tra le Aziende sanitarie e l’industria locale per la ricerca e l’innovazione tecnologica nel settore sanitario costituisce un tema relativamente nuovo e solo recentemente esplorato, soprattutto in Italia.

Scopo del Dossier è contribuire alla sistematizzazione di questa complessa materia, riportando anche i risultati di una prima indagine conoscitiva promossa nel 2007-2008 dall’Agenzia sanitaria e sociale regionale dell’Emilia-Romagna sullo sviluppo di alcune esperienze di collaborazione tra Aziende sanitarie e industrie del biomedicale per realizzare prodotti tecnologici innovativi, in relazione ai fabbisogni del Servizio sanitario.

L’Introduzione del volume richiama le scelte regionali complessive per lo sviluppo della ricerca e dell’innovazione tecnologica, le cui prime iniziative operative sono partite nel 2004. Il Piano sociale e sanitario 2008-2010 riprende questi temi, dedicando loro un capitolo specifico, nel quale si afferma l’importanza del “fare ricerca”, dei network professionali, dello sviluppo di collaborazioni con l’industria, le Università e tutti i potenziali utilizzatori, e si offrono strumenti di reale supporto al governo regionale e alle Aziende sanitarie, quali l’infrastruttura tecnica dell’Osservatorio per l’innovazione (ORI) e il Programma di ricerca Regione-Università (2007-2009).

Nel Capitolo 3 del Dossier sono sintetizzati i principali aspetti della normativa nazionale e comunitaria in materia di brevetti; tale esame contribuisce a costituire il background dell’indagine conoscitiva sviluppata nella seconda parte sperimentale del lavoro.

È stata inoltre realizzata un’analisi della letteratura (Capitoli 2, da 4 a 7) relativa alla proprietà intellettuale, specificatamente ai brevetti, al processo tecnologico innovativo, al finanziamento della ricerca e dell’innovazione e ai modelli innovativi di collaborazione pubblico-privato. In particolare (Capitoli 6 e 7), si delinea il quadro teorico di supporto alle partnership tecnologiche tra Pubblica amministrazione e industria attraverso modelli che permettono di valutarne l’efficacia - secondo l’approccio dell’economista Stiglitz - o di favorire la cooperazione pubblico-privato - secondo il sistema della “tripla elica” che vede l’integrazione di tre attori principali (Governo - ricerca pubblica - imprese industriali).

La seconda parte del Dossier (Capitolo 8) presenta i risultati dell’indagine conoscitiva citata, condotta nel 2007-2008.

Per l’indagine è stato elaborato un questionario che si focalizza sugli aspetti approfonditi nella prima parte del lavoro; il questionario è stato somministrato tramite interviste semi-strutturate a sette rappresentanti di imprese (sei del settore biomedicale e una spin off della ricerca del distretto della ceramica) e a sette professionisti di istituzioni sanitarie individuate tra quelle maggiormente coinvolte in esperienze consolidate di collaborazione con l’imprenditoria privata biomedicale.

Nella Discussione finale si riportano le suggestioni emerse dall’indagine conoscitiva e si delineano orientamenti futuri per la ricerca e l’innovazione tecnologica secondo le necessità evidenziate e i risultati della ricerca empirica effettuata.

La bibliografia riportata alla fine del lavoro è attinente e rispecchia il percorso teorico effettuato.

In Appendice è riportata la duplice versione del questionario, adattata per le imprese e per le istituzioni sanitarie.

 

Autore/Autori:
Virgilio G
Data di pubblicazione:
01/05/2009
Tipo di pubblicazione:
rapporti, linee guida, documenti tecnici
Scarica la pubblicazione:
download (PDF, 0.72 MB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina