Dossier n. 252/2015 - Disturbi dello spettro autistico. Il Progetto regionale per i bambini 0-6 anni

Dossier n. 252/2015 - Disturbi dello spettro autistico. Il Progetto regionale per i bambini 0-6 anni

Il presente documento presenta il percorso del Progetto regionale ASD scuola 0-6 anni, definito all’interno del “Programma regionale integrato per l’assistenza alle persone con disturbo dello spettro autistico - PRIA”; questo Programma è stato finanziato con due specifiche delibere regionali (n. 318/2008 e n. 1378/2011).

Il Progetto è nato dalla collaborazione tra il Servizio Salute mentale, dipendenze patologiche e salute nelle carceri e il Servizio Politiche familiari della Regione Emilia Romagna. Obiettivo generale del Progetto è stata la creazione di un linguaggio comune tra sanità e scuola in tema di disturbi dello spettro autistico (ASD, dall’inglese autism spectrum disorder) attraverso la progettazione partecipata di iniziative di formazione teorico-pratica rivolta a insegnanti ed educatori, con la creazione di gruppi di lavoro provinciali.

Nel primo Capitolo vengono presentati i Servizi regionali coinvolti nel Progetto ASD scuola 0-6 anni attraverso la definizione dei loro ruoli e delle loro competenze. Il Capitolo 2 offre una panoramica sugli attori coinvolti nel Progetto relativamente alla componenti sanitaria e della scuola.

Nel Capitolo 3 viene presentato il Progetto regionale ASD scuola 0-6 anni, definendo il percorso attraverso il quale si è arrivati alla sua definizione. Nella prima parte vengono proposti i risultati della ricerca regionale sulla qualità dell’integrazione scolastica di bambini con ASD. Tale ricerca è stata svolta nell’anno scolastico 2008-2009 e ha permesso di mettere in luce i punti di forza e gli aspetti suscettibili di miglioramento che sono poi confluiti nel Progetto regionale. Successivamente vengono fornite informazioni dettagliate su cosa il PRIA prevede per la fascia 0-6 anni, così come definito dalle due specifiche Delibere. Infine, nell’ultima parte del Capitolo si offrono indicazioni dettagliate sulle diverse fasi del Progetto regionale in riferimento agli aspetti clinici, organizzativi e gestionali condivisi a livello regionale e declinati in ogni singola realtà provinciale.

Il Capitolo 4 presenta la documentazione del Progetto regionale attraverso il confronto del lavoro svolto nelle diverse Province, dati sul monitoraggio del Progetto ed esempi di documentazione prodotta.

In Appendice vengono riportati i materiali prodotti a livello regionale utili nelle fasi di osservazione del bambino a scuola e per la definizione del progetto di lavoro.

 

[STAMPA ESAURITA]

 

Autore/Autori: Ciceri F, Cappai M, Benedetti S; Agenzia sanitaria e sociale regionale

Data: 1/5/2015

Tipologia: rapporti, linee guida, documenti tecnici

Lingua: Italiano

Scarica la pubblicazione (PDF, 2.60 MB)

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/05/2015 — ultima modifica 11/04/2017
< archiviato sotto: >

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali