Seguici su

Benessere ambientale e semplificazione dell'accesso

Attività finalizzata alla definizione di “Linee d’indirizzo per il raggiungimento del benessere ambientale nelle strutture sanitarie” che tengano conto di tutte le disabilità e di tutte le differenze che promuovono richieste diverse: pazienti, personale di ogni tipo, visitatori. Essa sarà condotta da parte di un gruppo di lavoro regionale (istituito con Determina Giunta reg. n. 20423/2018 (pdf, 145.14 KB)) composto da referenti della Direzione generale cura della persona salute e welfare, della Agenzia sanitaria e sociale regionale degli Uffici tecnici aziendali, e da rappresentanti dei cittadini del CCRQ – Comitato Consultivo Regionale per la qualità dal punto di vista del cittadino).

L’intento è di promuovere una visione inedita sul tema dell’accessibilità nei luoghi di cura, ricomprendendolo nella più ampia dimensione del “ben-vivere e del bene-stare di tutti/e, ossia dell’usabilità dei luoghi con agio, soddisfazione e traendone godimento.” [Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, ratificata dallo Stato italiano con la legge 18/2009, e con la legge 67/2006]. In base a tale approccio oggi non si parla più e solo di accessibilità ai luoghi di cura, bensì di inclusione di tutti/e nei differenti luoghi dell’abitare che, per dirsi includenti, debbono sempre consentire a chiunque di esperirli in modo autonomo e con soddisfazione. Quando ci si approccia alle caratteristiche ambientali, pertanto, più che di umanizzazione si parla di benessere ambientale. Si intende inoltre allargare l’orizzonte delle linee guida inserendo anche la lettura delle strutture dal punto di vista del wayfinding (trad.: cercare la strada/la meta), intendendo con questo approfondire anche le tematiche legate al riconoscimento e all’orientamento spaziale, nonché al comfort e alla piacevolezza dei luoghi, delle attrezzature e degli arredi.

Le attività programmate dal gruppo di lavoro consistono in:

  • sopralluoghi condotti da parte di equipes miste all’interno di 9 strutture (7 stabilimenti ospedalieri e 2 Case della Salute) scelte dal gruppo di lavoro come casi studio
  • sviluppo ed elaborazione delle “Linee d’indirizzo per il raggiungimento del benessere ambientale nelle strutture sanitarie”
  • approvazione versione definitiva delle linee d’indirizzo e delle checklist di valutazione delle criticità
    Progettazione e avvio dei percorsi formativi di area vasta.

   

Materiale di lavoro

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/18 11:43:00 GMT+2 ultima modifica 2019-10-18T12:10:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina