CaSa Qualità. L’esperienza degli utenti e dei professionisti nelle Case della salute

Attività del progetto

logo

 

Con le Delibera di Giunta n. 291/2010 e n. 2128/2016 la Regione Emilia-Romagna ha deliberato le Indicazioni regionali riguardanti la Casa della salute, strutturata come un sistema integrato di servizi che si prende cura delle persone, fin dal momento dell’accesso, attraverso:

  • accoglienza dei cittadini, 
  • collaborazione tra i professionisti, 
  • condivisione dei percorsi assistenziali, 
  • autonomia e la responsabilità professionale, 
  • valorizzazione delle competenze. 

La Casa della salute rappresenta un punto di riferimento dei cittadini per l’accesso alle cure primarie, la continuità dell’assistenza, la gestione delle patologie croniche, i principali percorsi diagnostici; al suo interno l'assistenza avviene attraverso l'azione congiunta di medici di famiglia, pediatri, medici specialisti, infermieri, ostetriche, operatori socio-assistenziali e altri.

Il monitoraggio e la valutazione della ricaduta del nuovo modello organizzativo rappresentato dalle Case della salute possono diventare utile strumento di supporto per la programmazione e sostenibilità del sistema sanitario regionale. In particolare la valutazione da parte degli utenti e dei professionisti rappresenta una dimensione tanto cruciale in questa fase per capire l'impatto di nuove modalità di erogazione delle cure sulla percezione di qualità delle stesse da parte della comunità di riferimento.

Nell’ambito delle attività del Tavolo Valutazione Case della salute (Det. Dir. n. 21072 del 30/12/2016, Costituzione del gruppo di lavoro "Sviluppo di un modello di valutazione dell'impatto delle case della salute"), si è costituito un gruppo di lavoro coordinato dall’Agenzia sanitaria e sociale regionale, con l’obiettivo di indagare la percezione di qualità delle Case della salute da parte di professionisti ed utenti, al fine di elaborare strumenti di rilevazione che siano funzionali per dimensioni organizzative salienti (tipologie di operatori e modalità di lavoro richieste, tipologie di servizi erogati, ...) e per utenza afferente (prevalentemente ambulatoriale, prevalentemente cronica, ...).

Gli esiti del gruppo di lavoro fanno parte di un documento di Linee d’indirizzo metodologiche e alcuni degli strumenti di rilevazione in esso contenuti (questionari regionali “L’esperienza dell’utente nelle Case della Salute” e “L’esperienza dell’utente nei servizi ambulatoriali”) sono stati sperimentati e validati a seguito di una indagine pilota (novembre-dicembre 2017), tramite la somministrazione a 150 utenti in 4 Case della salute e a 150 utenti in 3 Poliambulatori dell'Emilia-Romagna.

L’attuale utilizzo dei due questionari nell’indagine regionale CaSa Qualità promossa dall'Agenzia sanitaria e sociale regionale e dal Servizio Assistenza territoriale, Direzione generale Cura della persona, salute e welfare, in collaborazione con le Aziende sanitarie della Regione Emilia-Romagna, è finalizzato a fornire una valutazione d’impatto delle Case della salute a partire dall’esperienza e dalla valutazione dei loro fruitori. I cittadini, previa adesione e firma di consenso presso le strutture, potranno rispondere alle domande del questionario per via telefonica o online. L’indagine prevede di coinvolgere circa 2.400 soggetti e si concluderà alla fine del 2018.

È inoltre in corso la sperimentazione, coordinata dal Servizio Assistenza territoriale, degli strumenti di ascolto rivolti a pazienti affetti da malattie croniche e ai professionisti di riferimento (questionari Acic e Pacic).

  

Obiettivi

  • Costruzione/elaborazione di un pacchetto multi-metodo comprensivo di strumenti di rilevazione per gli utenti e per i professionisti - marzo-novembre 2017
  • Realizzazione di una indagine pilota rivolta agli utenti di alcune Case della salute e Polimbulatori per validare alcuni strumenti di rilevazione (questionari) - novembre-dicembre 2017
  • Progettazione e realizzazione dell’indagine campionaria regionale tramite gli strumenti validati (questionari regionali) – marzo-dicembre 2018
  • Sperimentazione degli strumenti di ascolto rivolti a pazienti cronici e ai professionisti di riferimento (questionari Acic e Pacic) – anni 2018-2019

  

Documenti e materiali delle indagini

  • Cartolina “La sua esperienza nella Casa della Salute. Ci aiuti a migliorare”. 2017
Azioni sul documento
Pubblicato il 12/09/2018 — ultima modifica 13/09/2018

Agenzia sanitaria e sociale regionale - Regione Emilia-Romagna

Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna, Italia - tel. +39 051 5277450 - 7451 - fax +39 051 5277049

asrdirgen@regione.emilia-romagna.it, asrdirgen@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali