Seguici su

Infezioni in ospedale: studi di prevalenza

In ambito ospedaliero le infezioni correlate all’assistenza (ICA) e la resistenza agli antibiotici rappresentano un pericolo significativo per la sicurezza dei pazienti, che richiedono interventi specifici.

Le infezioni più frequenti sono le polmoniti, le infezioni delle vie urinarie, le infezioni del sito chirurgico e le batteriemie. Rispetto al passato si osserva un aumento delle infezioni sistemiche, conseguenza di un graduale aumento dei fattori di rischio (uso di dispositivi invasivi, ricovero di pazienti immunodepressi, aumento dei microrganismi antibioticoresistenti).

Gli studi di prevalenza possono rappresentare un utile strumento per rilevare dati sulla frequenza di infezioni, sull’utilizzo di dispositivi invasivi e sull’uso di antibiotici nei diversi reparti e gruppi di pazienti. Questi dati possono essere utilizzati nell’ambito di programmi di miglioramento della qualità e per aumentare la percezione della rilevanza del fenomeno da parte degli operatori sanitari, nell’ambito della formazione.

Il primo studio di prevalenza negli ospedali per acuti è stato realizzato in Emilia-Romagna nell'autunno del 2012, implementando il protocollo proposto dallo European Center for Disease Control. Il secondo studio di prevalenza è stato condotto in regione nel periodo ottobre-novembre 2016.

 

Consulta anche

 

Documenti e pubblicazioni

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/02/15 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2019-10-18T15:21:22+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina